1. Design & Illustration
  2. Drawing Theory

Voglio Disegnare: Esercizi Semplici per Principianti

by
Read Time:16 minsLanguages:

Italian (Italiano) translation by Fiorella Rizzà (you can also view the original English article)

Fai fatica a disegnare anche un semplice cerchio, il primo passo di ogni tutorial? Le tue linee rette insistono a volersi curvare nonostante i tuoi sforzi? Ti sembra di non riuscire a disegnare due punti a debita distanza? I tuoi disegni continuano a non essere come vorresti anche dopo aver ripetuto con attenzione ogni singolo passaggio del tutorial? Questi problemi potrebbero sorgere dalla mancanza di tecniche di base che vengono ignorate quando si impara a disegnare. Si tratta di tecniche basilari per chi disegna molto, ma che vengono dimenticate facilmente dopo aver passato qualche anno senza prendere in mano una matita. Sei pronto/a a recuperare?

Se sei alla ricerca di un po' di motivazione prima di intraprendere questa nuova sfida, ti consigliamo questo articolo, Qual È La Tua Scusa? Perché non sai disegnare?


1. Spezza la linea retta

Il tuo problema: non riesci a disegnare una linea retta o un cerchio perfetto.

iwanttodraw-1-0-cant-draw-straight-lineiwanttodraw-1-0-cant-draw-straight-lineiwanttodraw-1-0-cant-draw-straight-line

Passo 1

Le linee rette non sono reali. Esistono soltanto come vettori, la via più breve per congiungere due punti. Puoi barare e usare un righello, ma la tua mano non imparerà mai a disegnare una linea lunga e perfettamente dritta. Può partire perfettamente dritta, ma più lunga la disegni, più errori puoi commettere. Cosa significa?

Disegnare una linea lunga è pressoché impossibile, ma possiamo usare linee corte che la nostra mano disegna più facilmente. Dai un'occhiata all'immagine qui sotto. Più corte sono le linee, più è simile al disegno originale.

iwanttodraw-1-1-short-linesiwanttodraw-1-1-short-linesiwanttodraw-1-1-short-lines

Passo 2

Ipotizziamo che tu voglia disegnare un fiore come qui sotto. Come puoi vedere è costituito da una linea retta, un cerchio perfetto e alcune curve con angoli precisi. Probabilmente puoi disegnarlo molto lentamente e molto attentamente, disegnando le linee da un punto all'altro, sudando sette camicie e con la lingua mezza fuori. Ma... perché? Disegnare dovrebbe essere un divertimento!

iwanttodraw-1-2-draw-floweriwanttodraw-1-2-draw-floweriwanttodraw-1-2-draw-flower

Passo 3

Il disegno tecnico (linee rette, cerchi perfetti) richiede concentrazione. Consiste nel disegnare le cose esattamente come sono. Non c'è spazio per la creatività o lo stile personale, dal momento che lo stile deriva dall'originalità. È davvero questo che vuoi fare? Disegnare sempre le stesse cose esattamente allo stesso modo?

Se la tua risposta è sì, beh, non c'è tutorial che possa aiutarti. Perché il disegno - la creazione - consiste nel mantenere la tua mano rilassata mentre ti concentri sull'effetto finale, invece che sul creare una serie di linee perfette. È questo che devi imparare: mantenerti rilassato/a e creare schizzi rapidamente e senza pensarci troppo. Proviamo a disegnare questo fiore un'altra volta, OK? Ma questa volta segui queste semplici regole:

  • Suddividi le linee lunghe in linee più corte;
  • Più l'immagine deve curvare, più corte fai le linee;
  • Sii leggero, non premere con forza la matita sulla carta;
  • Sii veloce!
iwanttodraw-1-3-draw-flower-aniiwanttodraw-1-3-draw-flower-aniiwanttodraw-1-3-draw-flower-ani
iwanttodraw-1-3-draw-floweriwanttodraw-1-3-draw-floweriwanttodraw-1-3-draw-flower

Passo 4

Divertente, no? Se socchiudi un po' gli occhi, sembra persino quasi completo. Ora riempi gli spazi tra le linee con le linee mancanti. Segui sempre le regole dello scorso passaggio.

iwanttodraw-1-4-draw-floweriwanttodraw-1-4-draw-floweriwanttodraw-1-4-draw-flower

Passo 5

Ora puoi premere di più la tua matita sul foglio o usare un pennarello. Questo non è un passaggio necessario, puoi saltarlo se vuoi.

iwanttodraw-1-5-draw-floweriwanttodraw-1-5-draw-floweriwanttodraw-1-5-draw-flower

Passo 6

Fatto! Non è esattamente uguale all'originale, ma come puoi vedere emerge uno stile, un po' della tua personalità: un disegno davvero fatto da te! Ti accorgerai che risulta anche più naturale dell'originale, dal momento che in natura la perfezione non esiste. E la cosa più importante è che una volta che oltrepassi i limiti, tutto può cambiare! Paradossalmente, meno accurate sono le tue linee e più naturale risulterà il tuo disegno.

iwanttodraw-1-6-draw-floweriwanttodraw-1-6-draw-floweriwanttodraw-1-6-draw-flower

Passo 7

Su cosa esercitarsi?

  • Dividi le linee in linee più corte;
  • Disegna cerchi composti da più linee corte, invece che da una sola molto lunga;
  • Mantieni un tocco leggero, così eventuali errori non saranno visibili.
iwanttodraw-1-7-draw-fastiwanttodraw-1-7-draw-fastiwanttodraw-1-7-draw-fast

2. Crea il tuo stile personale

Il tuo problema: ti sembra di riuscire solo a disegnare cose che sono già state disegnare da qualcun altro. Perciò hai sempre l'impressione che i tuoi disegni non siano davvero "tuoi".

iwanttodraw-2-0-how-to-develop-styleiwanttodraw-2-0-how-to-develop-styleiwanttodraw-2-0-how-to-develop-style

Passo 1

Sei capace di disegnare cerchi e linee rette? Beh, questo non è necessariamente un bene. Può significare che sei fermo/a nei meandri delle regole matematiche e del disegno tecnico: sei bravo/a a riprodurre, ma non a creare. Come fare? Il primo passo illustrato in questo tutorial può aiutarti, ma c'è un altro trucco che puoi usare.

Come ho detto prima, lo stile deriva dall'originalità. Se stai copiando un'immagine molto attentamente, linea dopo linea, senza aggiungere nulla di nuovo (sarebbe un errore!), di sicuro il risultato finale non sarà niente di originale. Il disegno originale non era una tua creazione, e il tuo disegno è soltanto una copia. Con questo non voglio dire che non dovresti più ricorrere ai tutorial. Dovresti semplicemente essere più creativo e, paradossalmente, meno preciso.

Come fare quindi a lasciar perdere un po' di precisione? Cominciamo con questo semplice esercizio: disegna alcune forme semplici con la mano tremolante, come se fossi nervoso/a. Continua fino a che senti che la tua mano si è rilassata.

iwanttodraw-2-1-shake-handiwanttodraw-2-1-shake-handiwanttodraw-2-1-shake-hand

Passo 2

Proviamo ora questo semplice tutorial. Fai tutto come al solito, ma arrivato al Passo 4 muovi la tua mano quando disegni le ultime linee. Disegna alcune di queste teste, cambiando ogni volta l'intensità del movimento.

iwanttodraw-2-2-lose-precisioniwanttodraw-2-2-lose-precisioniwanttodraw-2-2-lose-precision

Passo 3

Sorpreso/a? Ogni testa appare diversa dall'originale, ma si capisce chiaramente il soggetto del tuo disegno. Inoltre, hai usato sempre le stesse proporzioni, eppure nessuno di questi schizzi risulta uguale. Come è successo?

Quando stavi imparando a scrivere, gli insegnanti volevano che tu copiassi delle linee da un modello predefinito. Hai quindi passato molto tempo a disegnare (non a scrivere) ogni singola lettera come se fosse un piccolo capolavoro. Col passare del tempo hai accumulato esperienza, e ciò ti ha permesso di sviluppare la tua calligrafia personale. Le lettere scritte da te appaiono diverse dalle mie o da quelle dei tuoi amici; eppure tutti possiamo leggere ciò che scrivi. Il tuo stile è cambiato perché col tempo hai voluto scrivere sempre più velocemente per annotare i tuoi pensieri, e non per disegnare lettere perfette ma senza significato.

Puoi applicare questa regola ai tuoi disegni. Pensa a ciò che vuoi ottenere invece che a ogni singola linea. Disegnando più rapidamente darai al tuo stile la possibilità di emergere.

iwanttodraw-2-3-lose-precisioniwanttodraw-2-3-lose-precisioniwanttodraw-2-3-lose-precision

Passo 4

C'è un'altra componente che contribuisce a definire il tuo stile: la creatività. Ripeti ancora una volta lo stesso tutorial, ma questa volta adatta il risultato alle tue necessità. Stai imparando a disegnare la testa di un drago, ma nella tua mente i draghi hanno la bocca più larga? Nessun problema! Non ti serve un altro tutorial per ottenere questo effetto, basta semplicemente adattare le regole alla tua fantasia.

iwanttodraw-2-4-be-creativeiwanttodraw-2-4-be-creativeiwanttodraw-2-4-be-creative

Passo 5

Su cosa esercitarsi?

  • Prova a disegnare soggetti che ti circondano con linee imprecise e fatte con leggerezza, senza preoccuparti dell'effetto che ottieni;
  • Fai tanti schizzi! Non pensare al risultato finale, lascia che la tua mano faccia pratica a seguire il suo movimento naturale;
  • Quando segui dei tutorial, mantieni la tua creatività: modifica distanze, forme, lunghezze e vedi cosa succede.
iwanttodraw-2-5-be-creativeiwanttodraw-2-5-be-creativeiwanttodraw-2-5-be-creative

3. Misura le proporzioni

Il tuo problema: le proporzioni nei tuoi disegni appaiono sempre sbagliate. Ti sembra di aver sempre bisogno di un righello o qualcosa di simile per rispettare le distanze nei tuoi disegni.

iwanttodraw-3-0-proportions-are-offiwanttodraw-3-0-proportions-are-offiwanttodraw-3-0-proportions-are-off

Passo 1

Le proporzioni sbagliate sono un grosso problema per un aspirante artista. Fortunatamente si tratta di un problema risolvibile, a patto che non lo ignori. Innanzitutto, che cosa sono esattamente?

Le proporzioni non sono una distanza misurata seguendo un certo standard. Servono a definire la posizione di un elemento in relazione ad altri elementi. Ciò significa che se vuoi disegnare un'immagine (ovvero un'insieme di elementi) due volte più grande dell'originale, tutte le distanze e le proporzioni devono essere a loro volta raddoppiate.

iwanttodraw-3-1-proportionsiwanttodraw-3-1-proportionsiwanttodraw-3-1-proportions

Passo 2

Esercitiamo ora i nostri occhi a riconoscere e ridisegnare le proporzioni. Per prima cosa, cerca di ridisegnare questa immagine due volte più piccola:

iwanttodraw-3-2-proportionsiwanttodraw-3-2-proportionsiwanttodraw-3-2-proportions

Passo 3

Poi prendi un righello e controlla se l'hai fatto correttamente - la distanza dovrebbe essere due volte più piccola rispetto a quella sullo schermo. Come sei andato/a? Probabilmente, se stai leggendo questo tutorial, non è andata troppo bene. Tieni presente che anche i cerchi dovrebbero essere due volte più piccoli, cosa che ti sembrerà quasi impossibile - come disegnare un cerchio due volte più grande se non ne conosci nemmeno le dimensioni originali?

La risposta è che servono almeno due elementi per poter parlare di relatività. Non importa di quale dimensioni sia il primo elemento - se ce n'è uno solo, non può essere sproporzionato! Proviamo di nuovo. Disegna solo il primo cerchio.

iwanttodraw-3-3-proportionsiwanttodraw-3-3-proportionsiwanttodraw-3-3-proportions

Passo 4

Ora immagina due linee che partono dal centro del cerchio. C'è una terza linea immaginaria che congiunge entrambi i cerchi. Riesci a vedere l'angolo che ne risulta? Disegna questa linea sul tuo foglio, senza aggiungere per ora il secondo cerchio.

Se hai difficoltà a individuare l'angolo, prova a dividere l'angolo di destra in tre parti, e poi dividi ognuna di queste parti in altre tre parti. Ciascun angolo misura 10 gradi.
iwanttodraw-3-4-proportionsiwanttodraw-3-4-proportionsiwanttodraw-3-4-proportions

Passo 5

Ora dobbiamo stabilire la distanza. Quanti cerchi puoi far stare tra i due centri nel disegno originale? Applica questa relazione al tuo disegno. La prima volta che lo fai è meglio stampare l'originale e disegnare gli altri cerchi fisicamente sul foglio. Più avanti puoi provare soltanto a immaginare di disegnarli tenendo la matita appena sopra lo schermo/il foglio e visualizzando i cerchi nella tua mente.

iwanttodraw-3-5-proportionsiwanttodraw-3-5-proportionsiwanttodraw-3-5-proportions

Passo 6

Ci siamo quasi! Ora dobbiamo verificare quali sono le dimensioni del secondo cerchio in relazione a quello più grande. Un buon metodo per farlo consiste nell'immaginare il secondo cerchio all'interno del primo, per vedere le proporzioni chiaramente.

iwanttodraw-3-6-proportionsiwanttodraw-3-6-proportionsiwanttodraw-3-6-proportions

Passo 7

Fatto! Puoi utilizzare nuovamente il righello per verificare il grado di accuratezza. Questo metodo è ottimo se i tuoi occhi non sono allenati a riconoscere le proporzioni. Col tempo disegnare gli elementi-guida ti risultera superfluo.

iwanttodraw-3-7-proportionsiwanttodraw-3-7-proportionsiwanttodraw-3-7-proportions

Passo 8

Su cosa esercitarsi?

  • Allenati a riconoscere le proporzioni dappertutto. Guardati intorno e chiediti: quanto sono lunghe le mie dita rispetto al palmo della mano? Quante teste possono stare, messe in fila, lungo la schiena del mio cane? Quali elementi della faccia potrebbero stare perfettamente tra gli occhi? Questo esercizio aumenta la tua concentrazione, e puoi farlo ogni volta che hai un momento libero. Inoltre, col tempo i tuoi occhi si abitueranno a farlo senza che nemmeno te ne accorgi.
  • Se hai difficoltà a ricreare le dimensioni (ad esempio, disegni due cerchi che dovrebbero essere identici ma risultano sempre diversi l'uno dall'altro), non dimenticare di esercitarti. Disegna questi due cerchi fin quando non riesci a renderli davvero identici, poi prova a fare la stessa cosa con triangoli, quadrati e così via. Questo problema deve essere risolto prima che tu provi qualsiasi altro tutorial, perché è la base su cui sviluppare altre tecniche;
  • Il web è pieno di tutorial semplici che non insegnano davvero a disegnare, ma che sono perfetti per esercitarsi con le proporzioni. Comincia con immagini per bambini estremamente semplici, e non appena ti senti pronto passa a qualcosa di più complicato. Ma non andare oltre prima di aver consolidato queste tecniche di base. Non puoi costruire niente di solido se le basi sono instabili.
iwanttodraw-3-8-proportionsiwanttodraw-3-8-proportionsiwanttodraw-3-8-proportions

4. Libera la tua mano

Il tuo problema: fai molta fatica a disegnare linee parallele o concomitanti. Per qualche strana ragione, la seconda linea va sempre nella direzione sbagliata.

iwanttodraw-4-0-rigid-handiwanttodraw-4-0-rigid-handiwanttodraw-4-0-rigid-hand

Passo 1

A volte questo problema si verifica quando ci metti troppo impegno. Cerchi di essere il più preciso/a possibile, e di conseguenza disegni lentamente e prestando moltissima attenzione, il che si traduce nell'aumentare il rischio che la tua mano commetta errori. Prova a disegnare rapidamente entrambe le linee. È cambiato qualcosa? Se sì, bene! Mi fa piacere essere d'aiuto! Se no, potresti aver bisogno di un po' di esercizio.

Disegnare serpenti è uno degli esercizi più complessi che mi vengono in mente. Ti consente di esercitarti con le proporzioni e le lunghezze, di cambiare dimensioni e angoli, e soprattutto è un modo per insegnare alla tua mano come muoversi con eleganza. Se stai leggendo questo paragrafo, probabilmente anche tu hai problemi coi serpenti. Sono spessi in un punto, poi sottili, poi spessi di nuovo, completamente disordinati. Ma è un problema che possiamo risolvere!

Comincia con una fila di cerchi, ognuno più piccolo di quello che lo precede. Completa la fila con un punto.

iwanttodraw-4-1-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-1-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-1-i-cant-draw-snakes

Passo 2

Connetti i corrispondenti apici dei diametri. Ed ecco un serpente molto elementare! Ovviamente, c'è ancora un po' di strada da fare.

iwanttodraw-4-2-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-2-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-2-i-cant-draw-snakes

Passo 3

Ora disegna una serie di cerchi come prima, ma cambia la loro posizione anche in senso verticale.

iwanttodraw-4-3-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-3-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-3-i-cant-draw-snakes

Passo 4

Connettili di nuovo.

iwanttodraw-4-4-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-4-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-4-i-cant-draw-snakes

Passo 5

Ora aumentiamo un po' il livello di difficoltà. Fai esattamente ciò che hai fatto prima, ma questa volta distanzia maggiormente i cerchi tra di loro.

iwanttodraw-4-5-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-5-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-5-i-cant-draw-snakes

Passo 6

A questo punto connettere i cerchi è un po' più difficile, poiché devi disegnare degli archi. Questo è l'esercizio vero e proprio. Disegna i serpenti, corti e lunghi, dritti e raggomitolati, utilizzando spazi sempre più grandi tra i cerchi ogni volta che vedi che stai andando bene. Ripeti questo esercizio a lungo e vedrai che la tua mano imparerà il movimento corretto.

iwanttodraw-4-6-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-6-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-6-i-cant-draw-snakes

Passo 7

Su cosa esercitarsi?

  • Serpenti! Disegnane tanti, sono veloci e facili da realizzare;
  • Disegna una serie di linee parallele e onde il più velocemente possibile. Lascia che la tua mano si senta libera!
  • Disegna line ondulate mentre guardi la TV o leggi articoli online. Non importa tanto ciò che disegni, l'importante è che eserciti la tua mano a muoversi liberamente e distrattamente.
iwanttodraw-4-7-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-7-i-cant-draw-snakesiwanttodraw-4-7-i-cant-draw-snakes

5. Impara a capire come sono gli oggetti, e perché sono cosi

Il tuo problema: non riesci a usare l'immaginazione per disegnare. Tutto va bene finché segui un tutorial, ma poi non riesci a ricordarti i vari passaggi o solo alcuni di essi ti vengono bene.

iwanttodraw-5-0-draw-from-imaginationiwanttodraw-5-0-draw-from-imaginationiwanttodraw-5-0-draw-from-imagination

Passo 1

Sarai felice di sapere che questo non è un problema così grande quanto sembra. Devi soltanto cambiare il tuo approccio. Il problema è che ti stai concentrando sull'imparare a disegnare delle linee, invece che a disegnare l'oggetto per quello che è. Ci sono due tipi di informazione:

  • Matrice (raster): dov'è il punto? A cosa è collegato? Quanto è la distanza tra i due punti? Quanti punti esistono in una certa area?
  • Vettore: a cosa serve il punto? Di cosa fa parte questo punto? Qual è la funzione di questo insieme di punti? E in che modo influenza gli altri elementi?

La matrice è uno schema che serve a creare la stessa cosa ripetutamente. È difficile da ricordare, e ti serve realmente solo in pochissimi casi. L'informazione di tipo vettoriale invece è modulare. Significa che quando le condizioni cambiano (posa, dimensioni o stile diversi), gli elementi si adattano alle nuove condizioni perché sono collegati alle proporzioni, non alla posizione. Ecco un esempio:

  • Informazione di tipo "matrice" della testa di un cane:
    • C1 - naso;
    • C3 - occhio;
    • C1-E3 - bocca;
    • A3-E5 - testa (etc).
  • Informazione vettoriale della testa di un cane:
    • La testa è composta da due cerchi - una "scatola cranica" e una bocca;
    • La bocca è un po' più alta della metà della scatola cranica;
    • L'occhio è di forma circolare e comincia a metà della scatola cranica, toccando la bocca;
    • Il naso è sulla punta della bocca, ed è grande quanto l'occhio (etc).
    iwanttodraw-5-1-draw-from-imaginationiwanttodraw-5-1-draw-from-imaginationiwanttodraw-5-1-draw-from-imagination

    Se vuoi cambiare qualcosa, aprire la bocca ad esempio, l'informazione di tipo "matrice" non ti sarà di aiuto. È fissa, modulabile soltanto in termini di dimensioni, e serve ancora meno se vuoi utilizzare 3 dimensioni. Come fare, dunque, a imparare in vettoriale?

    Passo 2

    Prendi un oggetto e analizzalo. Userò un bicchiere per farti vedere che puoi pensare l'oggetto in due modi:

    • Il bicchiere è composto da un rettangolo, al di sotto del quale si trova un triangolo piatto, poi c'è una linea lunga e un altro triangolo piatto;
    • Il bicchiere è composto da un contenitore oblungo di sezione circolare dove viene servito il vino. La parte superiore del contenitore può essere piegata verso l'interno per evitare che le bollicine scivolino via. Il fondo del contenitore si restringe elegantemente fino a diventare una sorta di gamba spessa. La gamba poi diventa un supporto circolare.

    Che ne pensi? Quale di queste due analisi descrive al meglio l'essenza di un bicchiere? La prima è rapida e perfetta per quando sei alle prime armi, ma ti consentirà soltanto di disegnare questa specifica posizione. Prova a cimentarti col 3D, ad imparare la prospettiva, ad aggiungere un po' di movimento, e ti accorgerai di non saper davvero disegnare un bicchiere.

    iwanttodraw-5-2-draw-from-imaginationiwanttodraw-5-2-draw-from-imaginationiwanttodraw-5-2-draw-from-imagination

    Passo 3

    Un altro esempio è l'anatomia. Puoi imparare le curve di un corpo in una specifica posizione, ma ciò non ti aiuta a capire qual è l'aspetto di quello stesso corpo quando sta correndo, o è seduto, o sta combattendo. Chiedersi semplicemente "perché" può aiutare moltissimo. Perché questa parte sta sporgendo? A cosa serve? Perché è lunga/corta? Perché questa parte è collegata a quest'altra?

    iwanttodraw-5-3-draw-from-imaginationiwanttodraw-5-3-draw-from-imaginationiwanttodraw-5-3-draw-from-imagination

    Passo 4

    Su cosa esercitarsi?

    • Smetti di copiare le linee che vedi senza pensarci. Cerca di comprendere l'oggetto nel suo insieme. Se riesci a capire perché é stato costruito e disegnato in un certo modo, sarai in grado di modificarlo e di creare qualcosa di realmente tuo senza infrangere le regole;
    • Analizza oggetti intorno a te anche quando non stai disegnando. Mentre sei in fila, sull'autobus, o aspetti qualcuno - guardati intorno e chiediti: perché questo oggetto ha questo aspetto? Qual è il suo scopo? Ogni volta che rispondi a un "perché", stai ampliando il tuo catalogo mentale di informazioni vettoriali. Ti stupirai nel vedere quanto ciò ti sarà d'aiuto!
    iwanttodraw-5-4-draw-from-imaginationiwanttodraw-5-4-draw-from-imaginationiwanttodraw-5-4-draw-from-imagination

    Ora sei pronto a disegnare!

    Se hai seguito questo tutorial con attenzione, con un po' di pratica sarai in grado di seguire tutorial di livello intermedio senza problemi. Potranno sembrarti esercizi noiosi, ma sono essenziali e impararli è fondamentale. Se li hai provati e ti sono sembrati molto facili, ottimo! Sei pronto/a. Ma se hai avuto qualche problema, è molto meglio che ti fermi qui e continui a fare pratica. Inoltre, se vuoi saperne di più, lasciami un commento - sarò felice di aiutarti!

    One subscription.
    Unlimited Downloads.
    Get unlimited downloads