1. Design & Illustration
  2. Icon Design

Come Scalare Correttamente le Icone in Adobe Illustrator

by
Read Time:17 minsLanguages:

Italian (Italiano) translation by Manuela Langella (you can also view the original English article)

The Scale ToolThe Scale ToolThe Scale Tool

Ultimamente ho appreso un po' di competenze tecniche ed ho cominciato ad esplorare soluzioni per le diverse sfide che puoi incontrare durante il tuo viaggio creativo. Una particolare sfida di cui parleremo oggi è quella di scalare le icone, che può risultare un processo difficile per molte persone.

Tieni presente che quando parlo di icone sto parlando di quelle create tramite un flusso di lavoro con pixel perfetti, dal momento che sono le più delicate quando si parla di ridimensionamento.

Prima di inoltrarci nel processo, voglio prendere un momento per parlare di alcune nozioni relative alle icone quando parliamo del loro ridimensionamento.

Sia che tu voglia scalare le tue icone o icone comprate su Envato Market, il processo dovrebbe essere facile da comprendere e da svolgere dopo aver letto questo veloce tutorial.

Comincia con lo Scegliere una Dimensione Base per la tua Icona

Quando crei un pacchetto di icone, è molto importante prendere la giusta decisione quando si tratta di scegliere la dimensione di base. La dimensione di base sarà la più piccola che andrai a creare e in base a questa produrrai le altre dimensioni del tuo pacchetto.

Oltre a ciò, la tua dimensione base agirà anche da griglia personalizzata che userai per creare un pacchetto di icone, dal momento che ti permetterà di creare elementi all'interno di una superficie delimitata. 

Detto questo, ci sono un paio di cose che dovresti fare per avere la giusta dimensione base.

1.1. Pensa al Futuro

Ti raccomando, prima di cominciare a fare qualsiasi cosa, dovresti prenderti un paio di minuti e pensare a quante dimensioni vuoi o hai bisogno per sviluppare il tuo pacchetto. Creerai due, tre, cinque dimensioni? Cerca di pensare sempre al futuro e pianifica i tuoi step, in modo che il processo possa scorrere nel modo più liscio e lungimirante possibile.

Credimi, è più facile stabilire le variazioni all'inizio piuttosto che finire il tuo progetto e renderti contro che hai bisogno di aggiungere una dimensione in più, cosa che poi può creare dei problemi.

deciding on the needed size variationsdeciding on the needed size variationsdeciding on the needed size variations

1.2. Vai col Piccolo

Una volta che hai una visione chiara riguardo quante dimensioni ha bisogno il progetto, pendi la versione più piccola e usa quella come base.  Per esempio, se vuoi creare la tua icona in tre dimensioni, diciamo 32 x 32 px64 x 64 px e 128 x 128 px, dovrai impostare la tua griglia utilizzando la dimensione più piccola, che in questo caso è 32 x 32 px.

Può sembrare strano, ma se stai creando un progetto con flusso di lavoro basato sul pixel perfetto dovrai sempre iniziare dalla dimensione più piccola possibile, poichè il processo di ridimensionamento è profondamente connesso alla larghezza e altezza degli elementi che compongono la tua icona. Ne parleremo meglio nelle prossime sezioni.

Fai Attenzione ai Valori Numerici della tua Icona

I Valori di Larghezza e Altezza delle tue icone sono molto importanti poiché direttamente connessi al modo in cui le tue icone si comportano una volta che cominci a ridimensionarle. Ci sono un paio di cose da prendere in considerazione quando cominci il processo di creazione.

2.1. Utilizza Sempre Valori Numerici Arrotondati

Se non hai mi prestato attenzione ai Valori di Larghezza e Altezza delle sezioni che compongono la tua icona, ora è il momento giusto per cambiare, dal momento che i numeri giocano un ruolo essenziale quando si tratta di creare e ridimensionare le tue icone.

La ragione di ciò è abbastanza semplice: le icone sono forme di arte digitale che di solito vengono mostrate su schermi digitali, che tu sai contano sui pixel per riprodurre qualsiasi tipo di immagine. Questo significa che ogni cosa che crei occupa un numero di pixel nella griglia del monitor, per far si che il lavoro risulti più incisivo possibile.

Ora, non voglio entrare nel processo di creazione del pixel perfetto, dal momento che ho già creato un articolo che parla dell'argomento, ma voglio parlare invece un po' del modo in cui i numeri si comportano nel momento in cui ridimensioni le tue icone, e lo farò facendoti un esempio basilare.

Per esempio abbiamo una griglia base di 32 x 32 px, nella quale abbiamo creato un rettangolo di  29.49 x 29.45 px (evidenziato in rosso) semplicemente trascinando con lo Strumento Rettangolo, che sarebbe la prima sezione di un'icona teorica. Come alcuni di voi avranno notato, la forma non occupa pienamente i pixel della griglia sottostante, il che significa che se dovessimo ridimensionarla, le cose andrebbero in tilt.

example of incorrect use of width and height valuesexample of incorrect use of width and height valuesexample of incorrect use of width and height values

Non mi credi? Bene, selezioniamo la forma e ridimensioniamola tramite lo strumento Ridimensiona facendo doppio clic e incrementando il valore a 200%.

example of incorrect use of width and height values enlargedexample of incorrect use of width and height values enlargedexample of incorrect use of width and height values enlarged

Come puoi vedere, il risultato è una forma con Larghezza 58.98 x 58.9 px, significa che Illustrator deve applicare un effetto antialiasing per aggiungere canali alpha ai pixel che non sono pienamente occupati dalla superficie del rettangolo, che alla fine porterà via nitidezza alla forma.

Se non stai creando tenendo in mente la perfezione dei pixel questo non sarà un problema, ma per molti di noi gli errori con i pixel sono qualcosa che deve essere aggiustato, dal momento che questo creerà soltanto nuovi problemi strada facendo.

La soluzione è piuttosto semplice: devi selezionare la forma e forzarla per agganciarsi correttamente alla griglia pixel attivando l'opzione Allinea alla Griglia Pixel nel pannello Trasforma.

fixing the incorrect width and height values of a shapefixing the incorrect width and height values of a shapefixing the incorrect width and height values of a shape

Poi devi accertarti che ogni piccola sezione per l'icona che hai creato usi dei valori numerici arrotondati. Per farlo, puoi usare l'opzione Allinea alla Griglia dal menu Visualizza, in combinazione con la modalità Anteprima Pixel, che dovrebbe darti il totale controllo sulla dimensione dei tuoi oggetti.

2.2. Usa i Numeri Pari più spesso possibile

Il principio è profondamente correlato con la dimensione base della griglia dell'icona con cui hai deciso di lavorare. Se ricordi, poco fa ti ho detto che dovresti sempre provare ad immaginare la dimensione più piccola per la tue icone, e costruire le variazioni più grandi utilizzando quella come riferimento.

Facendo così sarai sempre sicuro che le tue icone saranno "anatomicamente corrette", dal momento che il tuo lavoro potrà essere scalato senza subire deformazioni.

example of icon built using as many odd number values as possibleexample of icon built using as many odd number values as possibleexample of icon built using as many odd number values as possible

Ora, come sai, sia i numeri pari che dispari scalano correttamente perchè, una volta raddoppiati, i numeri dispari diventano sempre pari. Il problema, quando usiamo i numeri dispari, viene fuori quando devi rimpicciolire, perchè ad esempio ridurre a metà porterà sempre dei valori decimali, che inevitabilmente porteranno problemi al tuo disegno.

example of icon built using as many odd number values as possible cut in halfexample of icon built using as many odd number values as possible cut in halfexample of icon built using as many odd number values as possible cut in half

Se hai fatto le tue ricerche ed hai scelto la giusta griglia di base, non dovresti porti questo problema, ma se per qualche ragione devi aggiungere una dimensione minore devi rimpicciolire e quindi aggiustare le sezioni là dove ce ne sarà bisogno.

L'Attuale Processo di Ridimensionamento

A questo punto abbiamo parlato di un paio di punti di pre-ridimensionamento che dovresti ricordare ogni volta che crei varie dimensioni per le tue icone.

In questa sezione ti parlerò del processo attuale del corretto ridimensionamento delle tue icone tramite lo strumento Ridimensionamento, ma prima voglio parlarti di un particolare metodo che è ampiamente usato ma che secondo me dovrebbe essere evitato.

3.1. Come NON Ridimensionare le Tue Icone Tramite il Metodo Seleziona e Trascina

Ultimamente ho notato che molte persone, inclusi alcuni miei colleghi, tendono a ridimensionare le loro icone tramite il metodo seleziona e trascina.

Voglio essere semplice e chiaro: mai, non devi mai ridimensionare un'icona selezionando e trascinando uno dei lati o degli angoli. Questo deformerà sempre la tua icona se l'hai creata usando il principio di perfezione pixel. dal momento che le forme si sganceranno dalla griglia perchè i loro valori numerici finiranno in numeri decimali, che non occuperanno quindi la griglia correttamente.

La ragione è semplice: quando trascini, Illustrator deve espandere la superficie del tuo lavoro addizionando pixel alla totale Larghezza e Altezza delle tue forme, tracciati e perfino degli spazi vuoti. Non è sempre corretto farlo, dal momento che alcuni oggetti scalano perfettamente, mentre altri si deformano a causa del processo di stiramento e addizione di pixel. 

Poiché mi piace spiegare con esempi, poniamo il caso di avere una piccola icona creata su una griglia di base di 48 x 48 px, con un padding intorno di 2 px. L'icona è stata costruita usando il processo di perfezione pixel, poiché ogni forma si è perfettamente agganciata alla griglia sottostante, ma usa sia valori pari che dispari nel comporre gli elementi.

example of icon built using a 48x48 px base gridexample of icon built using a 48x48 px base gridexample of icon built using a 48x48 px base grid

Ora impostiamo il metodo di visualizzazione Anteprima Pixel (Visualizza > Anteprima Pixel o Alt-Control-Y) e selezioniamo l'angolo in basso a destra del rettangolo di selezione dell'icona, e trasciniamolo diagonalmente verso l'esterno di 2 px

example of icon resized using the drag methodexample of icon resized using the drag methodexample of icon resized using the drag method

Come vedi, alcune forme (linee di testo, frame interno della finestra, linea che delimita la parte inferiore della finestra, ecc.) si sono potute scalare senza che uscissero fuori dalla griglia.

Questo perché durante il processo di trascinamento, Illustrator ha cercato di addizionare 2 px ad ognuno degli oggetti selezionati, ma a causa della disposizione a dello spazio tra ogni forma, non ha funzionato. Questo succede nelle forme che sono ridimensionate sia in larghezza che in altezza, altre solo in larghezza (le linee di testo) mentre alcune non sono state ridimensionate affatto (la linea verticale sotto la delimitazione orizzontale inferiore).

Ora bisogna ricordare che noi abbiamo ridimensionato tramite la visualizzazione Anteprima Pixel, che ci ha permesso di vedere ed applicare un valore preciso di incremento. Se avessimo ripetuto lo stesso procedimento ma con la visualizzazione normale, il risultato sarebbe stato abbastanza brutto da vedere.

example of icon resized using drag method without pixel preview mode onexample of icon resized using drag method without pixel preview mode onexample of icon resized using drag method without pixel preview mode on

Andiamo avanti e vediamo più da vicino il modo corretto di ridimensionare un'icona con lo strumento Ridimensionamento.

3.2. Come Scalare Correttamente un'Icona con lo Strumento Ridimensiona

Ridimensiona le icone che vuoi, giovane Jedi. Dopo aver letto questa piccola sezione, sarai un maestro.

Capire lo Strumento

Devo essere onesto: quando ho cominciato a fare icone, avevo gli occhi bendati, dal momento che non conoscevo molto sulla differenza degli aspetti del processo, specialmente del ridimensionamento. Ho sempre fatto un buon lavoro creando la prima dimensione di icone, ma quando andavo per ridimensionarle le cose diventavano frustranti perchè molte di queste cadevano in pezzi.

Bene, come supporrai, dovevo aggiustarle quindi manualmente, cosa che alla fine ha creato un processo che richiedeva molto tempo, risucchiandomi tutta l'energia. Fortunatamente mi piace imparare dai miei errori, così ho cominciato ad esplorare finché non ho scoperto che la soluzione era proprio davanti a me: lo Strumento Ridimensionamento.

Se non lo hai mai usato prima, non preoccuparti perché quando si tratta di utilizzare lo Strumento Ridimensionamento le cose sono piuttosto semplici.

Prima dobbiamo selezionare l'oggetto o il gruppo di oggetti che vogliamo ridimensionare, poi fare click con il tasto destro e andare su Trasforma > Ridimensionamento.

locating the scale toollocating the scale toollocating the scale tool

Illustrator farà comparire una piccola finestra con una serie di opzioni.

default scale tool optionsdefault scale tool optionsdefault scale tool options

Come vedi dall'esempio sopra, ci sono due metodi di ridimensionamento.

Il primo è quello Uniforme e, come dice il nome, scalerà le tue forme Orizzontalmente e Verticalmente, significa che aggiungerà pixel sia alla Larghezza che all'Altezza della tua selezione. 

Il secondo metodo è Non Uniforme, e ti permette di scalare individualmente la Larghezza e Altezza dei tuoi oggetti utilizzando diversi valori, oppure di scalarne solo uno dei due. Ora, non userei questa particolare opzione per ridimensionare un'icona, ma potrebbe essere utile in situazioni in cui vuoi modificare velocemente l'Altezza o Larghezza di un oggetto usando semplici percentuali. 

Abbiamo parlato delle due opzioni presenti all'interno dello strumento, ma la vera magia succede solo quando conosci le percentuali da applicare ai tuoi oggetti.

Scegliere i Corretti Valori di Percentuale

Come ho già detto, lo Strumento Ridimensionamento è un alleato molto potente, ma solo quando sai esattamente come usarlo, dal momento che non tutti i valori di percentuale risulteranno in un'icona. Credimi, ho imparato questo nel modo più difficile.

La ragione di ciò sta nei valori di Larghezza e Altezza degli elementi che compongono l'icona. Esatto, siamo di nuovo a quel punto. Come ho già puntualizzato, i numeri dispari si comportano differentemente da quelli pari quando vengono raddoppiati. La stessa cosa avviene quando li moltiplichi a valori decimali come 1.5.

Questo è importante, perché quando si tratta di ridimensionare dobbiamo scegliere le giuste percentuali in base ai valori che hanno le nostre forme, dal momento che le percentuali sono infatti moltiplicatori. Non ci credi? Bene, pensiamo al modo in cui Illustrator li utilizza da un punto di vista matematico.

Come sapete tutti, 100% è 100 diviso 100 che ci dà 1. Illustrator usa questo valore e lo moltiplica con i valori di Larghezza e Altezza di ogni forma selezionata. Ora, dal momento che se moltiplichi 1 con qualsiasi cosa (tranne 0) ti restituisce 1, questo non è l'esempio migliore.

Ma se consideriamo il valore come 200% che è 200 diviso 100, otteniamo un moltiplicatore 2x, che raddoppia il conteggio dei pixel di qualsiasi oggetto selezionato.

D'altro canto, se dovessimo ridimensionare una icona usando come valore 50%, che è 50 diviso 100, quindi un moltiplicatore 0.5x, questo taglierebbe la dimensione del nostro oggetto selezionato a metà.

Il dilemma è conoscere quali moltiplicatori usare quando abbiamo a che fare con icone che hanno solo valori con numeri pari e quelle che hanno sia numeri pari che dispari.

Se abbiamo un'icona costruita utilizzando solo numeri pari, allora puoi applicare qualsiasi percentuale purché siano incrementi del 100% del valore di default 100%. Così per i moltiplicatori del tipo 200%, 300%, 400%¸ 500%, 600%...hai capito, insomma. Questo perché i numeri pari (2, 4, 6, 8) convertono sempre gli step di questi moltiplicatori in numeri pari (2 x 2= 4, 2 x 3= 6, 2 x 4= 8, 2 x 5= 10, 2 x 6= 12, etc.).

Puoi anche usare questi moltiplicatori come 150%, 250%¸ 350%, 450% ecc., ma dovresti limitare il loro utilizzo ad una volta sola, dal momento che altrimenti questi valori convertiranno un numero pari in uno dispari.

Per capire perché, prendiamo per esempio un quadrato di 20 px x 20 px.

20x20 px square example20x20 px square example20x20 px square example

Vogliamo scalarlo usando un moltiplicatore del 150%.

Se lo usiamo una volta, avremo una forma di 30 x 30 px.

20x20 px square resized using 15020x20 px square resized using 15020x20 px square resized using 150

Se lo usi due volte avrai alla fine una forma di 45 x 45 px.

20x20 px shape resized twice using 15020x20 px shape resized twice using 15020x20 px shape resized twice using 150

Se invece dovessimo usare un moltiplicatore del 300%, la forma risulterebbe di 60 x 60 px.

Se ti stai chiedendo perché, è perché 20 x 1.5 = 30 che moltiplicato ancora con 150% (1.5)45. Mentre  150% + 150% = 300%, i risultati ricavati dall'usare lo stesso moltiplicatore due volte confrontato al suo valore aggiunto sono abbastanza differenti, dal momento che 20 x 3 =60.

20x20px shape resized using 30020x20px shape resized using 30020x20px shape resized using 300

Un'altra cosa da tenere a mente è che alcuni numeri pari diventano dispari anche se applichi i moltiplicatori una volta sola, per es. 2 x 1.5 = 3; 6 x 1.5 = 9; 2 x 2.5 = 5; 6 x 2.5 = 15; ecc., mentre 4 x 1.5 = 6; 8 x 1.5= 12; 4 x 2.5 = 10; 8 x 2.5 = 20; ecc.

Relativamente alla complessità delle tue icone, potresti provare i moltiplicatori, ma dovresti sempre controllare due volte se gli oggetti si ridimensionano nel modo corretto.

Ora, quando ci sono icone che hanno sia valori pari che dispari per Larghezza e Altezza, dovresti usare sempre incrementi del 200%, con valori quindi come 200%, 400%, 600%, 800% ecc, perché in questo modo le icone si ridimensioneranno esattamente come vuoi.

Non usare mail il moltiplicatore 50% in quanto deformerà ogni icona pixel perfetto, perchè dividere in numeri a metà porterà valori decimali che romperanno la griglia pixel.

Ora che abbiamo visto quali moltiplicatori lavorano meglio in base al caso, facciamo un veloce esempio e vediamo il processo di ridimensionamento dell'icona dall'inizio alla fine.

Il Processo

Prendiamo la stessa icona che abbiamo usato prima, che come sai che aveva valori pari e dispari in tutte le forme che la compongono. Questo significa che possiamo utilizzare solo l'incremento del 200% quando decidiamo il valore del moltiplicatore, ma va bene perché per questo esempio vogliamo raddoppiare la dimensione da 48 x 48 px a 96 x 96 px.

Per fare questo, seleziono semplicemente la mia icona, faccio click con il tasto destro e vado su Trasforma > Ridimensionamento. Si apre la finestra popup dello strumento Ridimensionamento da cui scelgo Uniforme ed inserisco 200 nel campo, che di default è impostato su 100%.

example of resizing the window icon using a 200example of resizing the window icon using a 200example of resizing the window icon using a 200

Non appena clicco il bottone OK, Illustrator ridimensionerà la mia icona raddoppiando il conteggio dei pixel, portando tutto perfettamente allineato alla Griglia Pixel.

E' molto semplice.

Quick Tip: anche se Illustrator di solito ha le opzioni Adatta Angoli e Ridimensiona Tratti ed Effetti attive, dovresti spuntarle due volte per essere sicuro che funzionino.

viewing the resized icon inside of the pixel preview modeviewing the resized icon inside of the pixel preview modeviewing the resized icon inside of the pixel preview mode

3.3. Limitazioni nell'Utilizzo dello Strumento Ridimensionamento

Come avrai probabilmente visto finora, lo strumento Ridimensionamento è un'opzione davvero degna quando si tratta di ridimensionare le tue icone. Se sai come e quando usare i tuoi moltiplicatori, dovresti essere capace di creare dimensioni varie per il tuo pack di icone in breve tempo.

Però c'è una piccola limitazione quando devi creare quelle variazioni di dimensione di cui dovresti essere a conoscenza, specialmente se vuoi creare icone con piccoli incrementi di dimensione (per es. 16 x 16 px; 24 x 24 px; 32 x 32 px; 48 x 48 px; 64 x 64 px; 72 x 72 px; 96 x 96 px; 128 x 128 px; ecc.).

Cioè, al fine di ottenere una piccola modifica nella variazione di dimensione (per es. 24 x 24 px; 48 x 48 px; 72 x 72 px; 96 x 96 px) devi usare il moltiplicatore 150% (dal momento che 16 x 1.5 = 24; 32 x 1.5 = 48; 48 x 1.5 = 72; 64 x 1.5 = 96; etc.), cosa che come sai può causare problemi, specialmente quando hai valori di numeri dispari tra le forme che compongono la tua icona.

Questo significa che probabilmente dovrai aggiustare qualche forma qui e lì per ottenere icone consistenti. Non dovrebbe essere difficile quando si ha a che fare con un piccolo pacchetto di icone, ma se stai lavorando su qualcosa di più grande allora ci starai su per molto.

Un buon modo per farlo potrebbe essere creare la prima dimensione dell'icona del 150% (per esempio, 24 x 24 px), modificare dove è necessario, e poi usare il 200% per ricavare il resto quando puoi (48 x 48 px; 96 x 96 px).

In base alle necessità del tuo progetto, potresti aver bisogno di mettere mano alle tue icone e cercare la giusta soluzione per te, ma del resto non è quello che un designer fa in primis, risolvere problemi? 

Conclusione

Il gioco è fatto: hai visto una presentazione completa su cosa dovresti fare per ridimensionare un'icona usando un metodo piuttosto semplice. Come sempre, cerca di giocare un po' con lo strumento dopo aver letto questo tutorial e sono sicuro che ci saprai fare in men che non si dica.

One subscription.
Unlimited Downloads.
Get unlimited downloads